Alkemica

Alkemica


Chi sono? Probabilmente un visionario!


 

Ho il sospetto che la fortuna non sia cieca ma ci veda benissimo, semmai siamo noi che guardiamo altrove. Non mi riferisco alla possibilità di vincere una lotteria quanto entrare in contatto con la nostra missione spirituale.

 

Mi chiamo Andrea Buonaccorsi e la mia fortuna è iniziata nel 1985. Lavoravo da soli due anni come ingegnere elettronico e mi trovavo già in stato di assoluto stress. Quando arrivarono anche gli attacchi di panico mi fu un po’ difficile riconoscere che si trattava di uno dei momenti più fortunati della mia vita. Dopo essermi rivolto alla medicina tradizionale e avendone sperimentato il fallimento anche il mio scetticismo cartesiano vacillò e fu così che approdai alla mia prima lezione di yoga. Quello che non potevo sospettare era che nell’aprire la porta di quello studio di yoga scoperchiai anche il vaso di Pandora. Da allora la mia vita cominciò lentamente ma inesorabilmente a prendere una  direzione diversa. Tutto ha preso forma da lì, da un “fortunatissimo” momento in cui la mia anima mi chiamò e lo fece in modo bizzarro: fingendosi un problema.

 

L'incontro con la cultura integrale

La fortuna fu ancora maggiore perché oltre ad incontrare lo yoga e nuovi amici entrai in contatto anche con alcuni Maestri di saggezza provenienti dal Messico. Il loro messaggio era chiaro e preciso: siamo in un periodo di sintesi e globalizzazione, dentro di noi vive una natura articolata e complessa. I metodi religiosi del passato potrebbero non essere più adeguati, almeno per buona parte di noi. E’ necessario una nuova forma di educazione alla vita e con essa una nuova forma di spiritualità che sia una sapiente sintesi fra Est e Ovest, tra scienza, arte e filosofia, che vada alla radice di tutti i sistemi religiosi, che veda l’essere umano nella sua interezza senza separare l’anima dal corpo, che sostituisca il dogma con la consapevolezza, che sostituisca il senso di colpa con una sana responsabilità, in primo luogo verso se stessi. Alkemica riflette questa visione.



Yoga

Pratico ed insegno yoga da oltre 30 anni. Dal 2002 sono insegnate certificato del metodo Iyengar ed ho studiato, oltre che in Italia, in India, Stati Uniti e Nord Europa. Questo è il mio sito per lo yoga www.yogaperessere.it.

Astrologia spirituale

Ho sempre approfondito le tematiche nella zona di intersezione fra scienza e spiritualità tenendo molte conferenze sul tema della cultura integrale. Verso la fine degli anni ’80, un libro di Dane Rudyard (riconosciuto come un esempio di un nuovo uomo rinascimentale) mi apri le porte allo studio della Astrologia in chiave olistica e spirituale. Dopo una formazione durata 5 anni ho conseguito il diploma in  Astrologia e Psicosintesi presso The Astrological Psychology Institute (UK) www.astrologicalpsychology.org. (puoi trovarmi in questa pagina www.astrologicalpsychology.org/consultations). Tengo consulenze individuali, corsi e conferenze sul tema.

Counselling Mindfulness

Volendo approfondire la connessione fra psicologia e meditazione ho seguito una formazione triennale presso l’istituto Istituto Buddista Lama Tzong Khapa di Pomaia  conseguendo il diploma di Counsellor mindfulness.

Conscious dance

Ma l’incontro con la mia  parte mistica è accaduto durante la danza! Quasi 25 anni fa iniziai la collaborazione con altri due cari amici ad un progetto chiamato Alchimia d’Estate. Uno di questi, Massimo, era insegnante di Biodanza e fu così che cominciai a praticare la prima forma di danza consapevole. Fu anche un'occasione di grande confronto ed approfondimento di esperienze diverse in relazione al movimento, la musica, lo yoga, la meditazione ed altre attività artistiche. Non fu sempre una relazione semplice, anzi, mi sembrava che con la Biodanza tutto finisse sempre a baci e abbracci. Non che ci fosse niente di male in ciò ma sentivo che si poteva fare di più. Ciò nonostante  la danza apriva porte nuove nel mio cuore e la meditazione aveva un’intensità che non riuscivo a ripetere in altre condizioni. Così, quando il progetto Alchimia d’Estate terminò nel 2007, decisi che ne sapevo abbastanza per cominciare ad insegnare danza consapevole. La chiamai “Dance in Mindfulness” ed era una revisione un po’ più sobria, dal punto di vista del contatto fisico, della Biodanza con l’aggiunta di una componente meditativa. Quando più tardi incontrai la Soul Motion mi resi conto che era molto simile a ciò che avevo cercato di creare con Dance in Mindfulness. Adesso che sono insegnante certificato di Soul Motion e sto anche completando la formazione ufficiale come insegnante di Biodanza (perché alla fine ho deciso di approfondire anche questa via) sono contento di avere a disposizione queste due metodologie che sono fra loro complementari. Sono felice di usare la Soul Motion, nella sua ortodossia, nelle classi settimanali come gradino di ingresso verso Alkemica. Sono ancora più felice della particolare fusion fra Soul Motion, Biodanza ed altre tecniche nel passaggio successivo che ho chiamato Alkemica Ritual che offre l’opportunità di un’esperienza più ampia ed integrata di noi stessi.

Per concludere aggiungo che sono ancora un ingegnere elettronico, cosa che induce in alcune persone un senso di fiducia ma in molte altre una forte perplessità. Come non dar loro ragione?